POLITICA È BELLO

È PROPRIO COSÌ?

CAMBIAMENTO O PROTESTA?

Dal greco “πόλις”, polis, che significa città e il termine politica significa, praticamente,”amministrazione” della città. Questo è quello che ci aspettiamo facciano i nostri sindaci e a livelli più alti i nostri ministri. Amministrare una città, amministrare uno stato, non è come amministrare un condominio, quindi i nostri politici dovrebbero dimostrarci di avere le competenze necessarie.

Per quanto riguarda Roma, abbiamo potuto testare le capacità di Virginia Raggi, neo sindaco di Roma? Penso che la maggior parte dei romani non sapesse proprio forse neppure chi era, eppure è stata votata a grande maggioranza.

In realtà ancora una buona parte di cittadini non è andata a votare, perché non si riconosceva in nessuno dei due contendenti.

Chi ha votato ha voluto rivolgersi ad una persona nuova.

Per che cosa hanno votato gli italiani?

Difficile capire che cosa hanno pensato i romani e i torinesi che hanno votato per il “cambiamento”, ognuno ha fatto una sua analisi e tratto le sue conclusioni.

Renzi ha capito che non è stato un voto di protesta. Chissà chi glielo ha detto.

Qualcuno può aver pensato che è meglio fidarsi di giovani facce nuove e il M5S è pieno di facce nuove e sconosciute. Di positivo c’è che, almeno apparentemente non si fanno la guerra e formano una squadra che certamente ha la possibilità di dare buoni risultati.

Qualcuno può aver pensato che Renzi doveva rendersi conto di non trovarsi più nelle condizioni delle elezioni europee in cui il PD ha ottenuto più del 40% dei voti e soprattutto che se con le amministrative attuali non si votava per Renzi, così deve ricordarsi che per le europee non si votava per lui, ma per il parlamento europeo. Qualcuno, quindi, può aver votato contro Renzi.

Qualcuno vota per simpatia?

Ci sarà anche chi ha votato per il M5S per simpatia versi i candidati sindaci  e quello che hanno detto in campagna elettorale, e niente altro.

Voglio dire che le motivazioni per i singoli voti possono essere tante e diverse, ma il bravo politico deve capire il giusto significato del voto e poi trarne le dovute conseguenze.

Ho paura che Renzi non abbia ancora capito bene qual è la situazione del PD in Italia.

Come sempre Crozza esprime molto bene il pensiero di molti italiani

video 

analisi politica
renzit

La copertina di Maurizio Crozza. Renzi: Sono preoccupato per il referendum di ottobre sulla RENZIT, l’uscita di Renzi da Palazzo Chigi

Sorgente: La Copertina di Maurizio Crozza di martedì 21 giugno 2016 | LA7 – Video e notizie su programmi TV, sport, politica e spettacolo

torna su

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Tu che ne pensi? Scrivi un commento